CULTURA ITALIA – sans frontières
vi invita ad un doppio evento in occasione del

FESTIVAL INTERNAZIONALE D’ITALIA

“L’ITALIA OLTRE L’ITALIA”

Sabato 3 giugno 2017
“Piazza Dante”, Place de Sardaigne, Carouge
Cultura Italia è partner del Festival internazionale d’Italia organizzato dal Com.It.Es. di Ginevra e dalla Camera di Commercio Italiana per la Svizzera.
Programma:
Alle ore 14.30 “Scrivere a Ginevra”, incontro con autori italiani che vivono in Svizzera
Alle ore 19.00 “Non ci resta che ballare”, spettacolo teatrale

“Scrivere a Ginevra”
incontro con autori italiani che vivono in Svizzera
Ore 14:30 Sabato 3 giugno 2017, in “Piazza Dante”, Place de Sardaigne, Carouge
Cultura Italia ha invitato alcuni autori italiani che vivono a Ginevra e dintorni a presentare i loro ultimi libri. Gli scrittori si racconteranno, si intervisteranno a vicenda e dialogheranno con il pubblico, in un incontro che si preannuncia vivace e coinvolgente.
Interverranno gli autori:
Anna Maria di Brina (“Rosa come coccodrillo”) Paolo Gallo (“La bussola del successo”), Davide Giglioli (“La ragazza che tirava i bidoni”), Antonino La Piana (“Il segreto del coltivatore di rose”), Agnese Mariotti (“Kilimanjaro – a tu per tu con Kibo” e “Gestire lo stress”), Lia Rosso (“Il pituicita”), Marco Ghiotto (Soffia forte in vento nel cuore di mio figlio)e Caterina Serra (“Tilt” e “Padreterno”).
I libri saranno disponibili in loco per l’acquisto.

Non ci resta che ballare “
Spettacolo Teatrale
ore 19.00, Sabato 3 giugno 2017, Place de Sardaigne, Carouge
“Non ci resta che ballare” è la storia di una famiglia d’immigrati italiani che ritroverà l’armonia
dopo un fine settimana di malintesi, gelosia e sospetti: il tutto nella splendida cornice musicale del migliore tango argentino degli anni 40 e 50 di Pugliese-Troilo-Di Sarli.
Lo spettalo verrà introdotto da una breve presentazione sulla storia del tango e dell’influenza che l’immigrazione italiana in Argentina ha avuto, in termini di strumenti musicali, testi e costume su questa affasciante danza di coppia.

Cultura Italia cerca nuove voci per animare il programma Mezz’ora Italia su Radio Cité Genève (FM 92.2).

Mezz’ora Italia è una trasmissione radio di trenta minuti condotta interamente in italiano e in onda da oltre 5 anni la domenica alle 11:00, con replica il mercoledì alle ore 21:00. Nel passato la trasmissione ha ospitato, tra i tanti, Toni Servillo, Erri de Luca, Marco Bellocchio, Carlo Verdone, Walter Veltroni, Marco Travaglio, Michele Placido, ecc.

Radio Cité Genève è la seconda radio più ascoltata a Ginevra (tra i 15’000 e i 25’000 ascoltatori giornalieri) sulla frequenza FM 92.2 e su web.

Se sei interessato, invia un’email a contact@culturaitalia.ch entro il 16 aprile descrivendo la tua motivazione e allegando una breve registrazione audio di 60 secondi dove ti presenti e lanci una canzone italiana che ti sta a cuore. Se ci dai l’autorizzazione il tuo intervento andrà in onda già in una delle prossime domeniche. In ogni modo fisseremo un incontro dove conoscerci e fornire maggiori dettagli.

Le registrazioni della trasmissione possono essere realizzate durante la settimana e a casa se necessario, facilitandone la logistica.

Cultura Italia – sans frontières è una associazione indipendente che promuove la cultura italiana a Ginevra attraverso una serie d’attività: cineforum, club letterario, concerti, teatro, dibattiti, esposizioni e tanto altro. I collaboratori sono motivati da spirito civico e da una comune passione per la cultura italiana: nessuno è retribuito (radio compresa).


Cultura Italia partecipa alla raccolta fondi a favore delle vittime del terremoto del centro Italia. Partecipa anche tu iscrivendoti al pranzo marchigiano organizzato da Help! Il diritto di essere bambini e il ComItEs di Ginevra.

Scarica la locandina qui

Domenica 2 aprile 2017 a partire dalle ore 12.00
École Vernier-Place – Route de Vernier 200, 1214 Vernier

Per prenotazioni telefonare a:
Ilaria 079 1026232 – Chiara: 078 7839412
oppure scrivere a cultura@comites-ginevra.ch
Il ricavato del pranzo verrà destinato al progetto del Centro per la Cooperazione e Sviluppo Italia a favore dei bambini di Acquasanta Terme (AP) colpiti dal terremoto.

 

 


CULTURA ITALIA – sans frontiers vi propone un concerto d’eccezione:

“Le Violon en folie”
Lunedì 6 giugno alle ore 20:00
Salle Frank – Martin, 3 Rue de la Vallée

“Le violon en folie” sarà eseguito dal solista Fabrizio von Arx, Paolo Corsi al clavicembalo e la Camerata du Léman, con opere di Tartini, Corelli, Vivaldi e Sarasate.
Il concerto è organizzato dall’associazione L’Arc Léman in collaborazione con il FAI Svizzera (SR) ed il CAC.
Gli iscritti a Cultura Italia potranno usufruire di uno sconto di 10 CHF presentando il codice promozionale Cultura2016 alla biglietteria del Service Culturel Migros (7, rue du Prince, Stand Info Balexert, Nyon la combe), o sul posto un’ora prima del concerto, oppure online: www.migroslabilletterie.ch.
Per maggiori informazioni ecco la locandina.
Vi aspettiamo!