Cine Forum

Cultura Italia – sans frontières
in collaborazione con il cinema Grütli presenta:

“DOGMAN” di Matteo Garrone 

Mercoledì 19 settembre ore 20.45
presso Cinema du Grütli – Ginevra

in presenza dell’attore protagonista Marcello Fonte

"DOGMAN" di Matteo Garrone Mercoledì 19 settembre ore 20.45 presso Cinema du Grütli - Ginevra in presenza dell'attore protagonista Marcello Fonte

 

Scheda del Film

I membri di Cultura Italia potranno usufruire della tariffa ridotta di 10 CHF presentando questo comunicato alla cassa, anche su smartphone.

Dogman è il nono lungometraggio del regista romano Matteo Garrone e il suo quinto presentato al festival di Cannes, dove ha vinto il Gran premio della Giuria nel 2008 con Gomorra e nel 2012 con Reality.
 
Il film, liberamente ispirato alla vera storia di Pietro De Negri, passato alle cronache criminali nel 1988 come “il canaro della Magliana“, è un noir dell’anima, uno studio dei rapporti umani di sopraffazione, un’indagine sulle eterne dinamiche vittima-carnefice e una parabola astratta che non è interessata a scendere nei dettagli cruenti di un delitto che fece epoca.  
 
Ad interpretare De Negri è il bravissimo attore calabrese Marcello Fonte, premiato per la migliore interpretazione maschile al Festival di Cannes 2018.

Cultura Italia – sans frontières

in collaborazione con il cinema Grütli 
presenta un doppio appuntamanto per la
ripresa della stagione cinematografica con i film:

“FIGLIA MIA”
di Laura Bispuri

Lunedì 10 settembre ore 20.00
presso Cinema du Grütli – Ginevra

(in presenza della regista)

"FIGLIA MIA" di Laura Bispuri Lunedì 10 settembre ore 20.00 presso Cinema du Grütli - Ginevra

 

 

 

 

 

 

Scheda del Film

 

I membri di Cultura Italia potranno usufruire della tariffa ridotta di 10 CHF presentando questo comunicato alla cassa, anche su smartphone.

Laura Bispuri presenta in anteprima il suo secondo lungometraggio Figlia mia (2018) con Valeria Golino, Alba Rohrwacher e la piccola Sara Casu. Come per il suo film di esordio, anche Figlia mia è stato presentato in concorso al 68° Festival di Berlino. 
 
Un viaggio nella Sardegna selvaggia in cui le tre figure femminili si alternano, si cercano, si avvicinano e si allontanano, si amano e si odiano. Il film ha ottenuto 5 candidature ai Nastri d’Argento. Tre eccellenti protagoniste per un’opera che esplora con profondità il mistero della maternità. (MYmovies.it)
 
La bimba Vittoria è cresciuta con Tina e suo marito, operai, ma è figlia di Angelica: tanto selvaggia, audace e fisica quanto “l’altra madre” è controllata, impaurita, conservatrice. Arriva la stagione della verità, del confronto, della rottura di un patto e della disputa. (Paolo D’Agostini). 

Cultura Italia – sans frontières

in collaborazione con il cinema Grütli e con il Festival de Cinéma des 5 Continents

presenta il film:

“Una questione privata”

di Paolo e Vittorio Taviani

Mercoledì 23 maggio 2018, ore 20.30

presso Cinema du Grütli – Ginevra

La ricerca di una poesia all’interno di eventi politici e sociali apparentemente incompatibili è una delle tematiche care ai fratelli Paolo e Vittorio Taviani. Nel loro percorso di riscoperta di un’Italia rurale e nostalgica hanno adattato un romanzo fra i più significativi del filone letterario, scoperto tardi e fecondo, dedicato alla Resistenza. Una questione privata, del “piemontese” Beppe Fenoglio, venne pubblicato solo postumo (e forse incompleto) nel 1963. Nelle sue Langhe, l’autore ha ambientato una storia in cui la furia amorosa e quella ideale si combinano, portando un giovane partigiano quasi alla follia. Luca Marinelli interpreta Milton, innamorato da tempo della bella borghese Fulvia, conosciuta insieme al suo amico Giorgio, amico d’infanzia e compagno partigiano, nella sua elegante casa di campagna sopra Alba, paese natale di Fenoglio. (Mauro Donzelli)

Scheda del film

I membri di Cultura Italia potranno usufruire della tariffa ridotta di 10 CHF presentando questo comunicato alla cassa, anche su smartphone.

Trailer

(Nb. il cineforum del 23 maggio rimpiazza la data precedentemente annunciata del 29 maggio 2018 ! ) 


Giovedì 17 Maggio 2018 ore 20.00
c/o Cinema du Grütli

Evento in collaborazione con l’Associazione no-profit “A Riveder Le Stelle

Proiezione del documentario “Sequestro Moro, sentenza di morte”, a cui farà seguito un dibattito in sala con il regista Franco Fracassi
e con il giornalista del “Corriere della SeraAntonio Ferrari, autore del romanzo “Il segreto”. 

LOCANDINA

SERATA ALDO MORO

In occasione del 40 ° anniversario del rapimento e della morte di Aldo Moro, dedichiamo una serata a quei 55 giorni che hanno cambiato la storia moderna d’Italia. Dal compromesso storico al sacrificio politico, questa tragedia combina le azioni dei Red Bridings, della P2 Lodge, dei servizi segreti americani, dei poteri politici russi …

Tentativi di chiarimento alla presenza dell’autore del film, Franco Fracassi, e lo scrittore Antonio Ferrari che, nel suo romanzo “Il Segreto“, torna a questi eventi.

TRAILER