“Padreterno” in presenza dell’autrice Caterina Serra
Mercoledì 20 aprile alle 19.30 nel salotto di La Fumisterie (Rue des Noirettes 21, 1227 Carouge)

Screen Shot 2016-04-12 at 10.03.49 PM

“Padreterno” è il racconto di cosa entra e cresce nella testa e nell’anima di un uomo. È la storia di Aristeo, un nome da dio minore. Figlio unico. Adorato. Maschio. Le rovine di una vita divisa tra erudizione, desideri mancati, e violenza portano quest’uomo a raccontare ciò che ha fatto alla donna che ama, a indagare la natura di un amore che ha per modelli padri e madri, generazioni in cui è il potere sull’altro il nodo che tiene insieme. È così che Aristeo si scontra con l’incapacità di conoscere una donna, con l’invidia per la sua libertà, con la rozzezza dei suoi tentativi di amarla. Con desideri che non può confessare, e che ci vengono sbattuti in faccia con lucidità e verità.
Caterina Serra è scrittrice e sceneggiatrice. Ha vinto nel 2006 il premio Paola Biocca per il reportage letterario con “Chiusa in una stanza sempre aperta”, da cui ha avuto origine il romanzo-reportage “Tilt” (Einaudi, 2008). È sceneggiatrice di “Napoli Piazza Municipio” (Bruno Oliviero, premio per il miglior film documentario al Festival del Cinema di Torino, 2008), di “Parla con lui” (Elisabetta Francia, 2010), e del soggetto e la sceneggiatura di “Piccola Patria” (Alessandro Rossetto, Venezia ’70 sezione Orizzonti, 2013). Il suo secondo libro “Padreterno” è uscito il 21 aprile 2015 (Einaudi).

Visita la pagina dell’autrice

Vi aspettiamo!