Author Archives: admin_cultura

Cultura Italia – sans frontières

in collaborazione con il cinema Grütli
presenta il film:

“A CASA TUTTI BENE”
di Gabriele Muccino 
Martedì 28 maggio ore 20.45

presso Cinema du Grütli – Ginevra 

"A CASA TUTTI BENE" di Gabriele Muccino

 

 

 

 

 

 

 

La storia di una grande famiglia che si trova a festeggiare le Nozze d’Oro dei nonni sull’isola dove questi si sono trasferiti a vivere. Tutto va bene fino a che un maltempo improvviso li costringe alla convivenza forzata…
Il film ha vinto un David di Donatello e un Nastro d’Argento speciale al cast.

Muccino guarda inevitabilmente alle tragicomiche dinamiche della commedia all’italiana di Risi, Monicelli, Pietrangeli, Salce e Scola, ma i mostri di una volta non ci sono più, e a essere cambiati sono anche la famiglia italiana e il modo di intenderla. Quella a cui Muccino ci sottopone, mettendola – e mettendoci – alla berlina è la famiglia radical chic, un leitmotiv di questo nostro presente segnato da una disperata lotta per la sopravvivenza e in balia della precarietà, aspettando un nuovo boom, che chissà se mai arriverà. (Marco Cacioppo).

Scheda del Film

I membri di Cultura Italia potranno usufruire della tariffa ridotta di 10 CHF presentando questo comunicato alla cassa, anche su smart phone.
Vi aspettiamo!


Cultura Italia – sans frontières

vi invita allo spettacolo teatrale:

“TUTTA CASA, LETTO E CHIESA”
di Dario Fo e Franca Rame 
Giovedì 13 giugno ore 20.30

in scena all’Uptown Geneva,
rue de la Servette 2
(a due passi dalla stazione di Ginevra)

Cultura Italia – sans frontières vi invita allo spettacolo teatrale: "TUTTA CASA, LETTO E CHIESA" di Dario Fo e Franca Rame Giovedì 13 maggio ore 20.30 in scena all’Uptown Geneva, rue de la Servette 2 (a due passi dalla stazione di Ginevra)

La storica pièce femminista di Dario Fo e Franca Rame, datata 1977, è purtroppo ancora molto attuale.
Con “Tutta casa, letto e chiesa” si ride ma, alla fine resta addosso una grande amarezza.

La data dell’unica rappresentazione a Ginevra (13 giugno) non è stata scelta a caso, in quanto il giorno successivo (14 giugno) le donne in tutta la Svizzera torneranno a scioperare (astenendosi dal lavoro remunerato ma anche dalle occupazioni domestiche, dalla scuola e dal consumo in generale) per denunciare disparità, discriminazioni, abusi e rivendicare parità di diritto e di fatto.

Protagonista l’attrice italiana Valentina Lodovini. Maggiori informazione nella locandina allegata.

Spettacolo organizzato da A Riveder le stelle in collaborazione con Quelli dell’aperitivo italiano e Cultura Italia.

I biglietti possono essere acquistati fin d’ora in uno dei seguenti modi (1a categoria CHF 70.00 e 2a categoria CHF 50.00 + commissione FNAC):

recandosi di persona alla biglietteria di uno dei negozi FNAC della Svizzera Romanda (in questo caso, gli iscritti a Cultura Italia possono beneficiare di uno sconto di CHF 5.00 portando con sé una copia del messaggio email di invito di Cultura Italia su smartphone o stampato su carta);

accedendo al sito internet della FNAC alla seguente pagina;
contattando per email l’associazione “A Riveder Le Stelle” all’indirizzo:  info@arivederlestelle.org
 

Vi aspettiamo!


Cultura Italia – sans frontières
in collaborazione con Le Grütli 
vi invita alla proiezione del film:

La storia dell’agente speciale Vogel che viene inviato in una cittadina isolata in una sperduta valle montana, per investigare sul caso di una sedicenne scomparsa. Il film ha ottenuto 2 candidature ai Nastri d’Argento, 4 candidature e vinto un premio ai David di Donatello.

La ragazza nella nebbia è uno di quei film in grado di penetrarci nella psiche, di infiltrare nel proprio immaginario immagini e personaggi costruiti a regola d’arte, srotolando un percorso in cui la verità sembra essere perennemente dietro l’angolo.
Col suo primo film tratto dall’omonimo romanzo Donato Carrisi ci racconta una storia che poi diventa un’altra e all’interno della quale se ne nasconde un’altra ancora: un intreccio che confonde, ammalia, sicuramente disorienta, lasciandoci con un grumo di domande e la consapevolezza che, molto probabilmente, anche a noi (proprio come a Vogel) non interessa tanto trovare la verità quanto andare a fondo nella spettacolarità filmica, prolungare la straziante attesa che ci separa dal verdetto finale, così peculiarmente tempestata di indizi.


APERO’ LETTERARIO
“Panda o morte”
di Marco Rizzini
(in presenza dell’autore)
Giovedì 11 aprile, ore 19.00
Mizzica, rue du Pont Neuf 5 – Carouge 

Giovedì 11 aprile alle 19.00, presso Mizzica, delizioso bistrot Siciliano di Carouge, Cultura Italia presenta il libro “Panda o morte” di Marco Rizzini, Ediciclo editore, in presenza dell’autore.

Una Panda degli anni Ottanta porta l’autore e due amici attraverso i Balcani verso l’Asia centrale. Un’immersione in culture, storie, paesaggi mutevoli che si amalgamano nel presente in cui le tradizioni convivono con nuovi spunti e aspirazioni. Per l’autore, è anche un viaggio nella propria storia personale, sulle orme di un bisnonno che lottò contro l’occupazione russa per contribuire a un futuro più libero e felice.
 
Mizzica preparerà un aperitivo comprendente una bevanda e varie specialità al prezzo di 15 CHF a persona.

Il numero dei partecipanti è limitato, vi invitiamo quindi a prenotare inviando un’email a: libri@culturaitalia.ch

"Panda o morte" di Marco Rizzini